L’esecuzione degli esercizi

Home \ Blog \ \ L’esecuzione degli esercizi

L’esecuzione degli esercizi

Share this:

L’esecuzione degli esercizi incide sui risultati. Si può avere la scheda più bella del mondo sotto mano ma se poi l’esecuzione degli esercizi non è corretta i risultati sperati non ci saranno. Vedo tante volte esecuzioni fatte velocemente, oppure esecuzioni senza il vero controllo motorio e senza il controllo degli attrezzi.

Facciamo degli esempi pratici così capiamo il messaggio. Se devo fare 10 ripetizioni di ponte a terra o di hip thrust e ci metto 7 secondi a finire le ripetizioni, andando di inerzia, slanciando, facendo il movimento incompleto, questo esercizio è come se non lo avessimo fatto. Il ponte si deve eseguire lentamente, devo sentire il gluteo che lavora, devo avere un controllo addominale.

Se devo fare i piegamenti sulle braccia stesso discorso. Devo avere il controllo di quello che faccio, ci deve essere la retroversione del bacino, l’addome contratto, il busto rigido, le scapole ferme. Vedo troppe esecuzioni senza controllo addominale, senza stabilità. E’ fondamentale fare attenzione su questi movimenti, altrimenti i muscoli non lavoreranno a dovere.

Ultimo esempio che vi propongo è il classico curl per i bicipiti. Un conto è fare 10 ripetizioni ai mille all’ora con esecuzioni veloci, un conto è andare su contraendo bene il bicipite e fare la fase passiva lentamente, tenendo sempre il muscolo in tensione. Possiamo fare lo stesso sulle alzate laterali e per molti altri esercizi.

L’esecuzione è fondamentale

Per attivare bene il gluteo bisogna scendere oltre il parallelo

Dipende ovviamente dal nostro obbiettivo. Se vogliamo lavorare per migliorare la massa magra è obbligatorio controllare i pesi lentamente, se vogliamo allenarci per aumentare i battiti o per sport come avviene nel crossfit e il nostro obbiettivo è quello di fare molte ripetizioni nel più breve tempo possibile allora il discorso è diverso. Sono cose totalmente diverse.

Meglio alzare pochi kg fatti bene che molti kg fatti male! Non facciamoci prendere dall’ego e per alzare più peso trascuriamo l’esecuzione perchè il muscolo non crescerà! Insomma, non basta seguire una scheda, è importante curare ogni singolo movimento!

Lascia un commento





Alex

Laganà

Nato il 4/2/1993, fin da piccolo pratico calcio, sport che pratico tutt'ora. Durante gli studi universitari lavoro in diversi centri sportivi e palestre, capendo che quello non è l'ambiente che fa per me. Una volta raggiunto il traguardo della laurea nel 2016 inizio così la mia attività di personal trainer e apro il mio studio a Volvera. Nel mio studio seguo i miei clienti in ogni allenamento. Nel mio tempo libero mi piace studiare e ho avuto modo di frequentare diversi corsi, che mi hanno permesso di specializzarmi nel personal training, nella preparazione atletica, nell'allenamento funzionale e nel recupero infortuni. Nel 2019 decido di aprire questo blog per trasmettere le mie conoscenze a tutti coloro che hanno voglia di imparare e desiderano migliorare il loro stile di vita.

4
2
132

Codice sconto: lagana10