Partitella 5vs5 o 6vs6

Home \ Blog \ \ Partitella 5vs5 o 6vs6

Partitella 5vs5 o 6vs6

Share this:

Analizziamo le partitelle con i portieri 5vs5 o 6vs6 su campo di 35x25mt. Il discorso è simile a quello che avviene nell’ 11vs11 su metà campo, ovvero che gli spazi sono ridotti e l’esercitazione è diversa a quello che avviene la domenica. Ancora più accentuati gli sprint brevi, le frenate e la componente dunque di forza.

Anche in questo caso possiamo modificare le regole per aumentare o diminuire l’intensità. E’ un’esercitazione intensa che va svolta nei primi giorni di allenamento per non avere strascichi e riuscire a smaltire il lavoro per la domenica.

 Per alzare i ritmi e aumentare l’intensità possiamo disporre i palloni ai lati del campo in modo che ci sia sempre un pallone a disposizione quando la palla esce. Una variante che mi piace molto è la gabbia, per chi ha la possibilità, ovvero un campo recintato, con la palla che non esce mai. Possiamo mettere il pallone in campo noi allenatori, o far riprendere dai portieri. Fischiare meno falli possibili ai limiti del regolamento, insomma anche qui, come per la partita 11vs11 possiamo alzare i ritmi.

Si inizia con 3 tempi da 5 minuti, per poi andare ad aumentare nelle sedute successive qualora l’intensità sia alta.

Cosa alleniamo

Potenza aerobica: per questo motivo la durata deve essere di almeno 5 minuti, per permettere ai battiti di alzarsi, intorno all’80%. Cerchiamo di mantenere l’intensità alta anche con richiami e incitamenti.

Forza specifica: come in qualsiasi situazione di gioco attiva, questa capacità viene stimolata dai continui sprint, cambi direzione e frenate, svolti ad altissima intensità. Avremo pochi stacchi di testa perché il gioco deve essere rapido, palla a terra e non ci sono spazi per alzare il pallone. La forza in questa partitella è stimolata in quanto gli spazi stretti portano a numerosi cambi di direzione. Non possiamo utilizzare un 5vs5 per allenare la forza, è semplicemente richiamata.

Rapidità: Gli spostamenti rapidi e gli spazi stretti portano ad allenare questa capacità. Non possiamo parlare di velocità perché sprint superiori a 7-8 metri saranno difficili da vedere.

Tecnica e tattica: tecnicamente toccheremo molti palloni, si effettueranno molti passaggi e si dovrà cercare di fare meno errori possibili. Tatticamente bisogna smarcarsi, difendere bene con il corpo e partecipare alla fase offensiva con tutti gli effettivi.

Possiamo alternare questi 5vs5 all’allenamento della forza, sempre il martedì o mercoledì. Sconsigliato proporre questa esercitazione nei giorni antecedenti alla partita. Se non abbiamo i portieri a disposizione possiamo utilizzare porticine piccole, l’importante è rimettere il campo in gioco in fretta.

Alex

Laganà

Nato il 4/2/1993, fin da piccolo pratico calcio, sport che pratico tutt'ora. Durante gli studi universitari lavoro in diversi centri sportivi e palestre, capendo che quello non è l'ambiente che fa per me. Una volta raggiunto il traguardo della laurea nel 2016 inizio così la mia attività di personal trainer e apro il mio studio a Volvera. Nel mio studio seguo i miei clienti in ogni allenamento. Nel mio tempo libero mi piace studiare e ho avuto modo di frequentare diversi corsi, che mi hanno permesso di specializzarmi nel personal training, nella preparazione atletica, nell'allenamento funzionale e nel recupero infortuni. Nel 2019 decido di aprire questo blog per trasmettere le mie conoscenze a tutti coloro che hanno voglia di imparare e desiderano migliorare il loro stile di vita.

132

Codice sconto: lagana10