Lo stretching

Home \ Blog \ \ Lo stretching

Lo stretching

,

Share this:

Lo stretching è usato nella pratica sportiva e non per indicare un insieme di esercizi finalizzati al miglioramento della flessibilità muscolare. Gli esercizi di stretching coinvolgono muscoli, tendini, ossa e articolazioni. Ci sono molti studi discordanti sull’utilità dell’allungamento muscolare. Alcuni studi riportano come sia importante, altri che sia una pratica inutile e dannosa. A mio avviso è importante avere una buona elasticità e pensando che le fibre muscolari si accorciano e si allungano, e proprio questo movimento simile ad un elastico sprigiona forza, sostengo che sia una pratica molto utile. Se pensiamo che più andiamo avanti con l’età e più saremo rigidi e poco mobili credo che praticare stretching sia importante anche come forma anti invecchiamento.

Stretching balistico

È una tecnica di allungamento muscolare che consiste in una serie di allungamenti ripetuti in maniera ritmica, con molleggi. Questo movimento oscillatorio è ritenuto pericoloso da alcuni tecnici sportivi e studiosi, in quanto attiva in maniera molto forte il riflesso miotatico, che nei casi più accentuati può portare a strappi e stiramenti. Il riflesso miotatico è una azione che svolge il muscolo involontariamente quando viene allungato troppo, ovvero si contrae di colpo per difendersi da un eventuale strappo.

Stretching dinamico

Il concetto è sempre quello di far oscillare gli arti o il busto, ma in maniera controllata e lenta, quindi senza ricorrere a slanci e scatti come avviene invece nello stretching balistico. I classici slanci dinamici.

Stretching statico

Il classico allungamento muscolare. Consiste nell’assumere una posizione ben precisa e mantenerla rilassando il muscolo interessato per un certo tempo.

Effetti e benefici

Lo stretching è utile dopo l’attività fisica. Nel riscaldamento sconsiglio di allungare le fibre muscolari perché questo può portare ad una perdita di forza e potenza. Questa perdita di forza causata dall’allungamento statico prima di una gara o prima di un allenamento è riportato in molti studi. Se proprio vogliamo allungare leggermente la muscolatura consiglio di effettuare lo stretching dinamico.

I benefici dello stretching sono molteplici. Ad esempio riduce la tensione muscolare, migliora la coordinazione e la propriocezione, previene traumi muscolari e tendinei, e migliora l’escursione articolare.

Secondo uno studio dell’esercito statunitense gli sportivi molto flessibili e quelli scarsamente flessibili hanno una probabilità più che doppia di incorrere in infortuni rispetto a chi ha una flessibilità nella media. Dobbiamo pensare al muscolo come ad un elastico. Un muscolo troppo corto non genera forza e rischia di rompersi, proprio come un elastico troppo molle.

Quindi stretching si, ma con moderazione. Questo discorso vale per tutto. Un esercizio per gruppo muscolare, tenendo la posizione per 40-60 secondi è sufficiente per un buon allungamento muscolare. Seguire un corso di un ora settimanale di stretching e mobilità porterà molti benefici sia ai non-atleti sia agli atleti.

Alex

Laganà

Nato il 4/2/1993, fin da piccolo pratico calcio, sport che pratico tutt'ora. Durante gli studi universitari lavoro in diversi centri sportivi e palestre, capendo che quello non è l'ambiente che fa per me. Una volta raggiunto il traguardo della laurea nel 2016 inizio così la mia attività di personal trainer e apro il mio studio a Volvera. Nel mio studio seguo i miei clienti in ogni allenamento. Nel mio tempo libero mi piace studiare e ho avuto modo di frequentare diversi corsi, che mi hanno permesso di specializzarmi nel personal training, nella preparazione atletica, nell'allenamento funzionale e nel recupero infortuni. Nel 2019 decido di aprire questo blog per trasmettere le mie conoscenze a tutti coloro che hanno voglia di imparare e desiderano migliorare il loro stile di vita.

4
2
132

Codice sconto: lagana10