Infortuni e riabilitazione

Home \ Blog \ \ Infortuni e riabilitazione

Infortuni e riabilitazione

Share this:


E’ un argomento complesso che meriterebbe un libro, il mio intento non è quello di parlare di infortuni e riabilitazione a 360° ma quello di responsabilizzare l’atleta o il cliente e fargli capire l’importanza di rinforzare e allungare tutti i muscoli (non voglio fare gambe, non voglio fare braccia. Non esistono queste cose). Vi invito a leggere anche questo articolo dedicato agli infortuni e alle terapie da seguire per guarire.

Incappare in qualche piccolo infortunio è normale per chi fa sport, dobbiamo cercare di ridurli al minimo e proseguire i nostri allenamenti senza dolori! Avere un corpo sano e forte è più probabile che non cada in stop forzati.

Solitamente

-Dolore lombare è causato da addome debole.

-Dolore alle ginocchia è causato da anche deboli oppure da scarsa mobilità delle caviglie.

-Problemi alla cuffia dei rotatori possono essere dovuti a scarsa mobilità, debolezza scapolare e dei retroattori.

-Dolore dorsale e cervicale può essere dovuto a scarsa mobilità.

Sono ovviamente solo alcune delle cause che possono scatenare un infortunio leggero, ma serve per farci riflettere, tante volte è la soluzione più semplice quella da attuare.

A volte bastano dei piccoli accorgimenti, così nel riscaldamento suggerisco di inserire mobilità delle anche, delle caviglie e degli arti superiori, in modo da non trascurare nulla. Cerchiamo di evitare grosse torsioni con la schiena, le vertebre non sono fatte per torcersi. Più siamo completi e meno infortuni avremo, questa è una cosa che ho sperimentato di persona, molte volte trascurando certi esercizi si cade in spiacevoli infortuni, mentre facendo attenzione e cercando di allenare tutto il corpo in modo equilibrato siamo più forti e sani!

Squat, stacchi, affondi e tutti gli esercizi multiarticolari per gli arti inferiori sono fondamentali, il gluteo ha compiti di stabilità e un gluteo forte mi permetterà di avere meno infortuni e squilibri, il quadricipite mi darà sostegno per le mie ginocchia. Gli ischiocrurali (chiamati erroneamente femorali) hanno bisogno di essere rinforzati ed elasticizzati, quindi oltre ad esercizi di rinforzo è importante una buona dose di stretching!

La parte superiore del corpo fa la sua parte, spalle, dorsali e pettorali forti sono importanti per un atleta,  la corsa non è solo eseguita con le gambe ma anche la parte superiore influisce, dobbiamo cercare di non avere squilibri, avete notato che gli sprinter hanno un fisico eccezionale? (e questo si ricollega al discorso che i muscoli non rallentano un atleta!).

L’addome forte è fondamentale perché è sempre attivo nella corsa. Esercizi di core stability sono da preferire ai crunch perché quando si corre l’addome è sempre in tensione. Al massimo si effettuano delle piccole torsioni quindi meglio allenarsi con esercizi isometrici.

Quali sono gli infortuni più comuni?

Infiammazioni. Possono essere dovute a molti fattori, sovraccarico, debolezza muscolare, squilibri. Si consiglia inizialmente di riposare e poi di rinforzare man mano senza andare a lavorare sul dolore.

Strappi, stiramenti e contratture. Lo strappo indica una rottura totale delle fibre muscolari e del ventre muscolare in alcuni casi, si chiama lesione di terzo grado. Lo stiramento può essere di primo di secondo grado, si ha quando si rompono poche o molte fibre ma non tutte da far avvenire uno strappo totale. La contrattura muscolare è una alterazione del tono muscolare che provoca dolore, le fibre per proteggere un eventuale stiramento/strappo si contraggono.

Distorsione caviglia. Quando ci “giriamo la caviglia” abbiamo un trauma che può interessare tendini e legamenti. Nei casi peggiori si va incontro alla lesione dei legamenti.

Distorsione ginocchio. Più pericoloso rispetto alla caviglia perchè il crociato anteriore non riesce a guarire e una sua lesione comporta l’operazione.

Guarigione e riabilitazione

Per guarire ci va innanzitutto il riposo ed eseguire le analisi del caso (ecografia, raggi e visita specialistica). Dopodichè bisognerà seguire il consiglio di un esperto (un fisioterapista solitamente) e iniziare la terapia di riabilitazione. Io mi occupo dei clienti che hanno già effettuato questa parte riabilitativa. Il mio compito è infatti quello di completarla, mi occupo quindi del rinforzo muscolare. L’utilizzo di tavolette propriocettive e di contrazioni isometriche inizialmente ritengo sia molto importante, lavori man mano più impegnativi fino ad arrivare alla normalità. Per questo motivo non ho voluto parlare degli infortuni in modo completo come meriterebbero, in cosa consistono, quali sono le tempistiche di recupero. Ho preferito parlare del mio lavoro, quindi come evitare l’infortunio e come rinforzare dopo un infortunio. In soggetti sani ed atletici la miglior forma di prevenzione agli infortuni è l’allenamento! La miglior prevenzione poi, è la forza!

E’ una parte molto complessa, come sempre cerco di non annoiare il lettore, chi volesse approfondire l’argomento può chiedermi informazioni, ho molti libri da suggerire. Questo articolo l’ho scritto per farvi capire che è importante rinforzare tutto il corpo, se mi infortunio spesso il bicipite femorale non significa per forza che è debole. Magari è forte ma avendo un gluteo debole ha tutto il carico su di lui e si lesiona andando in sovraccarico. Rinforziamo tutto il corpo ed elasticizziamo, mobilità e stretching sono fondamentali! Riprenderemo questo argomento più avanti, perchè è molto complesso e va approfondito.

Lascia un commento





Alex

Laganà

Nato il 4/2/1993, fin da piccolo pratico calcio, sport che pratico tutt'ora. Durante gli studi universitari lavoro in diversi centri sportivi e palestre, capendo che quello non è l'ambiente che fa per me. Una volta raggiunto il traguardo della laurea nel 2016 inizio così la mia attività di personal trainer e apro il mio studio a Volvera. Nel mio studio seguo i miei clienti in ogni allenamento. Nel mio tempo libero mi piace studiare e ho avuto modo di frequentare diversi corsi, che mi hanno permesso di specializzarmi nel personal training, nella preparazione atletica, nell'allenamento funzionale e nel recupero infortuni. Nel 2019 decido di aprire questo blog per trasmettere le mie conoscenze a tutti coloro che hanno voglia di imparare e desiderano migliorare il loro stile di vita.

132

Codice sconto: lagana10