Dai e segui come lavoro fisico metabolico

Home \ Blog \ \ Dai e segui come lavoro fisico metabolico

Dai e segui come lavoro fisico metabolico

Share this:

I lavori metabolici sono lavori intensi che prevedono l’utilizzo di tutti i sistemi energetici. I classici lavori metabolici sono quelli intermittenti “scatto/allungo-recupero” ma ce ne sono molti. Con un po’ di fantasia e criterio possiamo variare molto e utilizzare anche il pallone. Le distanze variano in base all’obiettivo della seduta. Se i ragazzi che alleniamo sono bravi tecnicamente possiamo rendere più veritiero e calcistico l’esercizio inserendo appunto il pallone. Possiamo dire ai giocatori di giocare a uno o due tocchi in base all’intensità e ai recuperi che ci servono.

La mia proposta di oggi: lavoro sui 25 metri: 6”allungo-6”recupero

https://youtu.be/QZKh6octElk. Un classico lavoro che viene fatto fare nel riscaldamento solitamente, oppure in modo troppo blando. Mettendo un po’ di intensità invece è un ottimo lavoro aerobico. Sono sufficienti 3 calciatori, 2 sulla partenza e uno sul cinesino, distanziato in base alle richieste. Io suggerisco di fare questi lavori su distanze brevi, 25 metri in questo caso. Più sono brevi le distanze e maggiore sarà l’intensità e lo sforzo muscolare. Distanze troppo lunghe sono “pericolose” perché si rischierebbe di perdere di intensità. Bisogna controllare bene i tempi, un lavoro sui 20-25 metri dovrebbe svolgersi intorno ai 5”-5” (5” allungo-5”recupero). Ovviamente l’ideale sarebbe calcolare la VAM e dare i tempi ad ognuno dei calciatori, ma capisco che questo si possa fare in categorie più alte. Se i ragazzi non riescono a stare nei tempi per limiti tecnici, bisogna tornare al classico lavoro a secco. Deve essere allenante, non deve essere una perdita di tempo.

Una durata di 2’ risulta già abbastanza intensa, con 10 scatti sui 25 metri. Si può partire da questa durata per poi andare in crescendo, fino a 4’. Sconsiglio durate superiori perché si perderebbe di qualità nello scatto. 2-3 serie. Ricapitolando, incominciamo con 2 serie da 2’, poi in base alla qualità e alla forma dei ragazzi possiamo aumentare fino a 3 serie da 4’. Ricordiamoci di incominciare sempre con distanze più lunghe che permettono una intensità inferiore. Per intenderci in preparazione il primo lavoro metabolico sarà su distanze lunghe 70-100 metri, con tempi di recupero di conseguenza maggiori (anche la durata sarà maggiore).

Questo lavoro invece è svolto su una distanza di 50m ed è svolto con 2 giocatori: https://youtu.be/_RnfzZlVBYU

Lascia un commento





Alex

Laganà

Nato il 4/2/1993, fin da piccolo pratico calcio, sport che pratico tutt'ora. Durante gli studi universitari lavoro in diversi centri sportivi e palestre, capendo che quello non è l'ambiente che fa per me. Una volta raggiunto il traguardo della laurea nel 2016 inizio così la mia attività di personal trainer e apro il mio studio a Volvera. Nel mio studio seguo i miei clienti in ogni allenamento. Nel mio tempo libero mi piace studiare e ho avuto modo di frequentare diversi corsi, che mi hanno permesso di specializzarmi nel personal training, nella preparazione atletica, nell'allenamento funzionale e nel recupero infortuni. Nel 2019 decido di aprire questo blog per trasmettere le mie conoscenze a tutti coloro che hanno voglia di imparare e desiderano migliorare il loro stile di vita.

132

Codice sconto: lagana10